Riconoscimenti

Digital e welfare portano Siemens ai vertici della classifica Top Employer Italia 2021

Le direttrici della certificazione ottenuta anche quest’anno da Siemens soprattutto per le condizioni di lavoro che ha garantito durante la pandemia come l’aumento del digitale per assumere e formare i propri collaboratori, le attività di orientamento professionale nelle scuole e le misure welfare a supporto delle famiglie

02 Feb 2021

Redazione ESG360

Siemens Top Employer 2021

“Sicurezza e business continuity sono state direttrici alla base delle scelte e delle decisioni più importanti nel 2020. Due direttrici che abbiamo declinato su tutte le attività e sui processi interni, su clienti e collaboratori. Essere certificati per le condizioni di lavoro che abbiamo garantito nell’anno della pandemia ha un grande valore” dichiara Claudio Picech, Presidente e AD di Siemens SpA.

L’impegno etico e sociale di Siemens durante la pandemia

Nel primo lockdown, l’utilizzo più intenso di competenze e strumenti digitali già precedentemente acquisiti ha garantito la continuità del processo di selezione dei candidati. Lo sviluppo dei collaboratori è passato dalle piattaforme social interne come veicolo di pubblicazione delle posizioni e anche l’inserimento di nuove persone è passato dal ripensamento digitale degli strumenti di “onboarding”. A continuare è stato anche l’impegno nello sviluppo della formazione con oltre 55.000 risorse integrate in un ambiente di apprendimento unico e multinazionale, in cui è possibile interagire online e condividere conoscenze, suggerire miglioramenti e fornire feedback.
Sul fronte dei giovani, grazie ad attività di orientamento professionale nelle scuole, Siemens ha offerto esperienze immersive e reali di scambio intergenerazionale e di inserimento a 80 giovani, e poi ha promosso la terza edizione della Accademia Digitale che, in partnership con il Politecnico di Milano e in modalità virtuale, ha  raggiunto più di 3000 laureandi in ingegneria. Le misure welfare sono state invece indirizzate a supporto delle famiglie che con la chiusura delle scuole e dei campus estivi hanno dovuto riorganizzare la propria vita. Il Summer Camp nell’area verde di Siemens a Milano cha coinvolto 90 bambini tra i 4 e i 14 anni in attività ludiche-ricreative nel rispetto delle misure preventive da Covid-19. Consapevoli del potenziale impatto della pandemia anche sul benessere mentale, da maggio 2020 fino ad agosto 2020, è stato attivato anche un servizio di supporto psicologico a distanza, finalizzato ad aiutare, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, le persone a gestire situazioni di stress o disagio.
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5