ESG Target

Royal Philips: obiettivi di sostenibilità e ESG entro il 2025

Partono da una quota pari al 67% delle vendite costituite da prodotti e servizi green i nuovi obiettivi di sostenibilità ambientale, sociale e di governance della società per i prossimi cinque anni, con la scelta strategica di generare valore nel rispetto del Pianeta e della società 

21 Gen 2021

Redazione ESG360

Per un approccio rinnovato al business ancora più responsabile e più sostenibileRoyal Philipsazienda di riferimento nel settore dell’Health Technology, punta a una serie di nuovi impegni chiave sui piani Environmental, Social, Governance (ESG), che guideranno l’esecuzione della strategia aziendale nel periodo 2020-2025. 

Frans van Houten, CEO di Royal Philips sottolinea che l’impegno è quello di migliorare la salute e il benessere delle persone attraverso l’innovazione. Ma Philips lo vuole fare “in maniera sostenibile, continuando a porsi obiettivi ambientali e sociali ambiziosi e rispettando i più elevati standard di governance. Agire in modo responsabile verso il Pianeta e la società è qualcosa di radicato nel nostro DNA, e sono convinto che questo sia il modo migliore per creare un valore più alto e duraturo per i molteplici stakeholder di Philips”.

Philips e il rapporto con la sostenibilità oggi 

Oggi Philips genera il 67% delle proprie vendite da prodotti e servizi green, di cui il 14% da soluzioni di economia circolare. Il 100% delle operazioni mondiali dell’azienda sono alimentate da elettricità rinnovabile. Inoltre, l’85% di tutti gli scarti operativi viene riciclato e l’84% dei siti industriali Philips ha inviato zero scarti in discarica.  

Recentemente, in Italia, l’azienda ha dato vita al Negozio eBay di prodotti ricondizionati: in vetrina articoli originali e a prezzi contenuti, provenienti direttamente dal produttore, che vengono reintrodotti nel mercato riducendo gli sprechi e favorendo un migliore e più ampio accesso alle tecnologie Philips. 

Durante il Sustainability Day, momenti di scambio e sensibilizzazione per rafforzare la consapevolezza delle proprie persone riguardo alla centralità della sostenibilità nella strategia aziendale. Una sostenibilità intesa come impegno quotidiano, come driver fondamentale per la crescita, che attraverso nuovi modelli di consumo e di produzione sia in grado di garantire la salute del genere umano e del Pianeta. 

Ambiente: ridurre l’impronta di carbonio di tutta la catena del valore 

Impegnata negli obiettivi fondati su evidenze scientifiche, Philips si propone di ridurre la propria impronta ecologica su tutta la catena di valore in linea con lo scenario di riscaldamento globale di 1,5°C, come raccomandato dalla Convenzione delle nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) e dall’Accordo di Parigi.  

Grazie a investimenti in innovazione sostenibile, il 100% dei prodotti verranno progettati secondo i requisiti di EcoDesign per migliorarne la sostenibilità in ogni fase del ciclo di vita, dall’estrazione delle materie prime alla lavorazione, produzione, distribuzione, uso, riparazione e manutenzione e smaltimento o riciclaggio dei materiali. I prodotti Eco-Hero (prodotti e soluzioni ad alta innovazione, dai chiari benefici di sostenibilità) rappresenteranno il 25% del fatturato. 

Oltre ai prodotti green, entro il 2025 nel percorso verso logiche ESG, Philips ricaverà il 75% del consumo totale denergia (carburante incluso) da fonti rinnovabili (rispetto al 36% del 2015)porterà le vendite di soluzioni basate sulla circular economy dal 15% al 25%, estenderà il programma di trade-in a tutte le macchine e dispositivi medici, integrerà pratiche circolari presso i propri siti e invierà zero rifiuti in discarica. 

Le emissioni inevitabili di anidride carbonica verranno compensate con investimenti in progetti ambientali a beneficio della salute, come programmi in favore di acqua potabile, energia pulita, biodiversità e riforestazione.  

Sociale: migliorare Salute, Inclusion & Diversity 

A livello sociale, Philips intende migliorare la salute e il benessere di 2 miliardi di persone l’anno grazie ad avanzamenti in innovazione tecnologica e digitale, ma anche stringendo partnership con organizzazioni pubbliche e private (tra cui la Philips Foundation). Vista l’attualità e l’urgenza del mancato accesso a cure di qualità, acuita anche dal COVID-19 che ha sovraccaricato i sistemi sanitari di tutto il mondo, Philips desidera estendere l’accesso alle cure a 300 milioni di persone appartenenti a comunità svantaggiate.

Lavorando assieme ai fornitori con il proprio Supplier Sustainability Performance Program, che fa uso dell’intelligenza artificiale per misurare e predire la performance e i miglioramenti di sostenibilità, Philips si impegna anche a migliorare la vita di 1 milione di lavoratori della propria filiera. 

Sul fronte interno, le persone di Philips hanno il “potere” di dare una direzione alla propria carriera grazie a programmi di formazione, mentoring e networking. Sulla scia dei programmi di Inclusion & Diversity, Philips ha fissato un nuovo obiettivo del 30% di diversità di genere nelle posizioni di senior leadership, per andare oltre il target del 25% del 2020, che con ogni probabilità verrà raggiunto entro la fine dell’anno. 

Governance: piena trasparenza sui contributi fiscali 

Philips si impegna in modo trasparente anche nei rapporti con azionisti, clienti, business partner, governi eenti normativi e fornisce prodotti e servizi di alta qualità che rispettano tutte le leggi e gli standard relativi. In aggiunta alla consueta pubblicazione dei contributi fiscali all’interno del Report Annuale 2020, Philips pubblicherà un report supplementare per il 2020 che includerà i contributi fiscali di tutti i paesi in cui opera. Ciò è in linea con l’impegno di Philips sulla trasparenza in merito ai propri piani, azioni e risultati e con la convinzione che questi contributi rappresentino un valore sociale per le comunità locali. 

 

 

Immagine fornita da Shutterstock.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5