Formazione

Cibo e impatto ambientale: EIT Food parte dai giovani talenti per un’alimentazione sostenibile

Agli studenti e dottorandi che hanno superato con successo un programma educativo etichettato dall’EIT verranno fornite le competenze adeguate per creare un impatto reale nelle imprese e affrontare le principali sfide del sistema alimentare

21 Gen 2021

Claudia Costa

Immaginare e guidare le innovazioni verso un mondo in cui tutti possano accedere e godere di alimenti sostenibili, sicuri e sani, con valori garantiti di fiducia ed equità dalla fattoria alla tavola. E’ questa la capacità per eccellenza che il mondo agroalimentare richiede ai nuovi laureati in vista di un futuro che sicuramente non può prescindere dalla sostenibilità.

Attraverso il ramo EIT Food Education, più di 100 partner tra cui anche l’Università di Torino e oltre 65 startup provenienti da 16 Stati membri dell’UE, stanno contribuendo ad attrarre, sviluppare e responsabilizzare la nuova generazione di imprenditori e innovatori al fine di trasformare il sistema alimentare in un percorso più sostenibile, sano e affidabile.

Recentemente due dei loro programmi di istruzione hanno ricevuto un accreditamento prestigioso noto come EIT Label Certificate dallo European Institute of Innovation and Technology: il Master in Food Systems e il programma di dottorato Global Food Venture. Da gennaio 2021 è aperto il reclutamento per la prossima coorte di imprenditori destinata a sviluppare soluzioni all’avanguardia ai problemi sociali più sentiti.

Per saperne di più, potete leggere questo articolo.

Immagine fornita da Shutterstock.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5